Home » La truffa dell’autostrada: forse non conviene fermarsi per un caffé

La truffa dell’autostrada: forse non conviene fermarsi per un caffé

Da quest’estate si stanno verificando degli eventi molto spiacevoli a danni dei viaggiatori che si trovano all’interno delle autostrade, infatti pare siano sempre più presenti delle bande di ladri che con una semplice richiesta di informazioni riescono a portar via i beni dei viaggiatori direttamente dalle loro auto.

Nonostante la stagione delle vacanze stia finendo, ci sono ancora molte persone che hanno bisogno di percorrere le autostrade per impegni lavorativi o per viaggi di varia natura. Gli Autogrill presenti sul percorso sono utili per riposarsi, sgranchirsi o prendere un caffè, ma purtroppo anche qui i malintenzionati non mancano.

la truffa dell'autostrada - solofinanza.it
la truffa dell’autostrada – solofinanza.it

La truffa dell’autostrada

I viaggi lunghi possono essere davvero molto stressanti e stancanti, infatti il traffico o la compagnia in auto spesso non aiutano a mantenere sempre al massimo la concentrazione, rischiando di incorrere in incidenti che possono causare danni a noi stessi o agli altri.

Gli Autogrill sono il punto di ritrovo di tantissimi viaggiatori, in cui le persone quindi si dirigono spesso per ritrovare un po’ di ristoro e per fare quattro passi. Qui infatti si possono consumare pasti, riposare per qualche tempo, riprendere le forze e la concentrazione utili per proseguire il viaggio.

Questo luoghi di sosta sono inoltre fondamentali se si viaggia in compagnia di bambini ed animali domestici, che hanno bisogni più particolari ed imminenti rispetto a quelli degli adulti.

Tuttavia gli Autogrill possono anche risultare pieni di malintenzionati e truffatori, infatti è da quest’estate che vengono segnalate è sempre più truffe ai danni dei viaggiatori, specialmente di lunga percorrenza, o che vanno verso le vacanze e che quindi si ritrovano con la macchina carica di beni per affrontare il viaggio.

Sono stati segnalati dei furti proprio ai danni dei vacanzieri e la truffa in questione comincia con il proprietario dell’auto che va in autogrill per rinfrescarsi, per mangiare o per per procurarsi qualche cosa per il viaggio ed intanto i truffatori si occupano di bucare una gomma all’auto.

Al momento del suo ritorno, il proprietario si rende conto di non poter più possibile il viaggio ed a questo punto i truffatori si avvicineranno e chiederanno cosa è successo fingendosi estranei per offrirsi come aiutanti per risolvere il problema. Proprio in questo momento i truffatori riusciranno a derubarlo di tutti i suoi beni, anche se di poco valore. Nel caso in cui il vacanziere abbia a disposizione molte più valigie di grandi volumi, i truffatori potrebbero consigliare di chiedere aiuto dentro l’Autogrill e nel frattempo si occuperanno di recuperare tutta la refurtiva per poi mettersi in viaggio e scappare.

furto in autogrill - solofinanza.it
furto in autogrill – solofinanza.it

Come evitare che succedano questi tipo di avvenimenti?

Prima di tutto non bisogna mai chiedere aiuto a sconosciuti e in caso di un guasto non risolvibile in autonomia, preferire l’intervento di un mezzo autorizzato come il carroattrezzi che probabilmente è già incluso anche nella tariffa del contratto dell’assicurazione.