Home » Gli elettrodomestici che consumano anche da spenti: non ci crederete

Gli elettrodomestici che consumano anche da spenti: non ci crederete

Nella maggior parte dei casi, la voce più alta nelle nostre bollette è quella dei consumi riferiti agli elettrodomestici. Sapevate che alcuni dispositivi consumano anche da spenti? Non ci crederete!

Le bollette energetiche sono arrivate alle stelle e si prevedono ulteriori aumenti. Per cui, risparmiare in bolletta è diventato imperativo categorico. A tal fine, può essere utile sapere che alcuni elettrodomestici, consumano anche da spenti. Ecco di quali dispositivi si tratta.

gli elettrodomestici che consumano anche da spenti
elettrodomestici che consumano anche da spenti – solofinanza.it

Caro bollette: quali sono gli elettrodomestici che consumano anche da spenti?

A causa del caro energia, le famiglie italiane hanno sempre più difficoltà ad arrivare a fine mese, per cui, è necessario correre velocemente ai ripari e scoprire qualche trucchetto per risparmiare qualche soldino in bolletta.

Una buona soluzione per iniziare a risparmiare, è individuare quali tra gli elettrodomestici che abbiamo in casa, consumano sempre anche quando non vengono usati. Non ci crederete, ma alcuni dispositivi, consumano tanto anche da spenti. Gli esperti stimano che la spesa sostenuta sia di oltre 70 euro all’anno, che in questo periodo di forti rincari, potrebbe addirittura raddoppiarsi. Ma quali sono gli elettrodomestici che consumano anche in modalità stand by?

Gli elettrodomestici che consumano anche da spenti: ecco la lista

Apriamo la nostra carrellata sugli elettrodomestici che consumano di più in casa anche in stand by, con i computer. Alzi la mano chi non ha mai lasciato il proprio computer acceso per tutto il giorno! Purtroppo, questa cattiva abitudine incide molto sull’importo della bolletta di fine mese. Un altro dispositivo, il cui consumo in stand by viene spesso sottovalutato, è la macchinetta del caffè. L’ideale sarebbe scollegarla dalla presa, perché anche se non in uso, consuma più di un watt all’ora.

In quanto a consumi da spenti, non scherzano neanche le console per videogiochi ed i microonde che consumano circa 3,08 W. Un’altra cattiva abitudine, che incide notevolmente sulla bolletta dell’energia elettrica, è lasciare il carica batterie per cellulare attaccato alla presa di corrente. Infatti, questi dispositivi consumano una grande quantità di energia anche se non collegati ai telefoni.

Tra i dispositivi “incriminati” anche i telefoni cordless che possono consumare fino a 2,9 W all’ora e le apparecchiature audio che in stand by, possono raggiungere un consumo pari addirittura a 14,4 W. Senza, poi, dimenticare le tv.

come risparmiare in bolletta
come risparmiare in bolletta – solofinanza.it

Insomma, alcuni elettrodomestici spenti possono consumare più energia di quanto pensiamo. Pertanto, al fine di gestire al meglio il consumo di energia elettrica in casa è necessario aver cura di non lasciarli mai in stand by. Una soluzione intelligente, che evita sprechi e strizza l’occhio al risparmio in bolletta.