Home » Francobolli, controlla quelli che hai in casa: con questo hai svoltato!

Francobolli, controlla quelli che hai in casa: con questo hai svoltato!

Nonostante la filatelia sia un hobby che, da secoli, affascina moltissime persone, non tutti sanno che esistono francobolli che valgono davvero tanti soldi, parliamo di migliaia e migliaia di euro.

Collezionare francobolli rari o comuni può essere non solo molto divertente, ma può rappresentare anche una passione piuttosto redditizia. Ebbene sì, perché alcuni francobolli particolarmente rari e ricercati, proprio come le monete rare, possono valere davvero un bel gruzzoletto. È proprio il caso del francobollo di cui parleremo oggi, dal valore molto ma molto interessante. Scopriamo di quale esemplare si tratta e quanto può valere.

francobolli di valore
francobolli di valore -solofinanza.it

Francobolli rari: quali sono quelli di maggior valore?

Naturalmente, i francobolli non hanno tutti lo stesso valore. Infatti, la quotazione di un francobollo è influenzata in positivo o in negativo, da diversi fattori.

Innanzitutto, ad incidere sul valore dei francobolli da collezione, c’è la rarità e lo stato di conservazione. Francobolli emessi in tiratura limitata saranno, certamente, più difficili da reperire sul mercato e quindi potrebbero valere parecchi soldi. Inoltre, è fondamentale che gli esemplari siano perfettamente integri, quindi non presentino nessuna imperfezione. Uno stesso pezzo usato, timbrato o danneggiato potrebbe avere un valore pressoché nullo. Ad ogni modo, tieni sempre ben a mente che il valore di un francobollo dipende molto anche dalla richiesta di mercato. Potrebbe capitare che, un francobollo in condizioni eccellenti, non sia comunque ricercato dai collezionisti di francobolli e gli appassionati di filatelia. Quindi, avrà un basso valore di mercato. Ma ora andiamo al sodo e scopriamo qual è un francobollo che vale davvero tanti saldi.

Francobolli rari e di valore: qual è l’esemplare che può valere una piccola fortuna

Attualmente, sul mercato si contano numerosi francobolli italiani e non dal valore davvero inestimabile. Ad ogni modo, oggi focalizziamo la nostra attenzione su un pezzo che può avere un valore davvero notevole. Ci riferiamo ad uno dei francobolli degli Stati italiani pre – unitari e, nello specifico, ad uno dei francobolli del Granducato di Toscana.

francobolli rari
francobolli rari -solofinanza.it

Questi francobolli sono stati emessi a partire dal 1851, in diversi valori e colori e, raffigurano il “Leone dell’Etruria coronato”. L’esemplare più ricercato dagli appassionati di filatelia e dai collezionisti di francobolli è l’1 quattrino nero. Il bollo, alla luce dei parametri di cui abbiamo parlato in precedenza, può avere un valore davvero notevole. Infatti un francobollo del genere può arrivare a valere fino a mille euro.  Nel caso in cui, sia in compagnia di altri bolli, gli esperti filatelici parlano di cifre letteralmente da capogiro, che possono superare anche i 30 mila euro.