Home » Quanto guadagna Papa Francesco? Lo stipendio del Capo di Stato del Vaticano è sorprendente

Quanto guadagna Papa Francesco? Lo stipendio del Capo di Stato del Vaticano è sorprendente

Il Papa ricopre una delle cariche più importanti al mondo, un ruolo che comporta oneri e onori: ma quanto guadagna il capo della Chiesa Cattolica?

Il Papa guadagna tanti soldi? Questa è una domanda che tutti ci siamo posti almeno una volta nella vita e la risposta va ricercata nel ruolo ricoperto da quello che viene definito come il Capo dello Stato Vaticano.

guadagni di Papa Francesco
guadagni di Papa Francesco su solofinanza.it

Nel mondo ecclesiastico come ci si regola con gli stipendi? Lo scopriamo attraverso la figura di Jorge Mario Bergoglio, che ha preso il nome di Papa Francesco quando è stato chiamato a ricoprire uno dei ruoli più importanti al mondo. Eletto nel 2013, Papa Francesco ha deciso di puntare la sua comunicazione e la sua azione episcopale sui valori della sobrietà e del risparmio, decidendo di rinunciare al lauto compenso che era stato assegnato di solito ai pontefici. Per quanto riguarda i compensi, però, si è riservato la possibilità di poter prendere denaro dall’Obolo di San Pietro, un fondo che viene alimentato costantemente dalle donazioni in arrivo da tutto il mondo atte a finanziare le attività della Chiesa.

Papa Francesco rinuncia allo stipendio? Ecco che fine fanno soldi e regali ricevuti dal Pontefice

Papa Francesco in tv
Papa Francesco in tv su solofinanza.it

Non è tutto: papa Bergoglio ha deciso di abolire il bonus di 1000 euro al mese che era stato previsto per i dipendenti della Santa Sede durante il periodo vacante nel quale viene solitamente eletto il nuovo Papa. Il pontefice ha previsto ed effettuato anche dei tagli per i Cardinali membri della Commissione di vigilanza e ha bloccato gli stipendi di tutti i dipendenti, oltre ad aver congelato gli scatti di anzianità e le relative promozioni.

In quanto Capo di Stato e Capo della Chiesa Cattolica Papa Francesco riceve quotidianamente una serie di regali, che generalmente rivende per ricavare proventi da destinare ai poveri. Quelli che decide di conservare sono tenuti nella sagrestia di San Pietro o nelle biblioteche dei musei vaticani. Queste scelte segnano un cambio di passo radicale rispetto al passato: basti pensare che Benedetto XVI percepiva un fisso mensile di 2500 euro. Facendo un ulteriore passo indietro arriviamo a Papa Giovanni Paolo II: secondo le dichiarazioni dell’ex direttore della sala stampa vaticana Joaquin Navarro Valls, che è scomparso nel 2017, pare proprio che Wojtyla non abbia mai percepito nulla. Anche lui, come Papa Francesco ora, ha preferito vivere la sua vita da Pontefice nel rispetto dei valori di povertà e carità su cui si fonda la Chiesa cattolico-cristiana di cui attualmente Bergoglio è il massimo esponente.