Home » Riscaldamento 2022-2023, sono arrivate le date ufficiali

Riscaldamento 2022-2023, sono arrivate le date ufficiali

Il Governo ha stabilito delle regole ben precise riguardanti il riscaldamento di tutte le fasce presenti in Italia. I cambiamenti e le restrizioni saranno utili soprattutto per risparmiare il gas naturale, risorsa diventata ormai rara.

I limiti imposti sia dal Governo italiano che dall’Europa riguardano le date di accensione e spegnimento dei riscaldamenti oltre che l’orario totale giornaliero in cui potranno essere accesi i termosifoni, sia nelle abitazioni che nei locali pubblici.

riscaldamento in Italia 2022
Norme di riscaldamento – solofinanza.it

I nuovi regolamenti per il 2022-2023

Il Mite (Ministero di Transizione Ecologica) ha stilato un Piano nazionale per il contenimento dei consumi di gas, che è stato poi confermato dal Ministro Roberto Cingolani. Nel piano vengono elencati tutti i nuovi regolamenti riguardanti il riscaldamento riferito all’anno 2022-2023, in cui le scorte di gas risultano essere ai minimi storici.

I provvedimenti presi riusciranno a far risparmiare denaro e gas naturale alle famiglie ed allo Stato, che tramite le limitazioni potrà fornire la giusta fornitura a tutte quelle strutture esenti, come ad esempio le scuole, gli ospedali, gli asili, le piscine, le saune e chi dispone di impianti alimentati prevalentemente da energie rinnovabili.

Saranno poi gli enti locali a dover effettuare controlli a campione nelle abitazioni e nei locali pubblici per verificare l’effettiva attuazione delle limitazioni presenti nel decreto, dando l’autorità agli incaricati di effettuare multe per i trasgressori.

Le date e gli orari, zona per zona

Le zone vanno dalla A alla F e vanno ad individuare le località più calde e quelle più fredde, così da poter distribuire le ore ed i giorni di riscaldamento senza sprechi.

date termosifoni
Riscaldamento in Italia, le date – google
  • La zona A, la più calda in assoluto, avrà a disposizione il riscaldamento dall’8 Dicembre al 7 Marzo, per 5 ore al giorno.
  • La zona B potrà avere i termosifoni accesi dall’8 Dicembre al 23 Marzo per 7 ore al giorno.
  • La zona C, più mite, potrà avere il riscaldamento dal 22 Novembre al 23 Marzo per 9 ore al giorno.
  • La zona D avrà i riscaldamenti accesi dall’8 Novembre al 7 Aprile per 11 ore al giorno.
  • La zona E, in cui le temperature possono essere molto basse, si potrà tenere accesi i riscaldamenti dal 22 Ottobre al 7 Aprile, per 13 ore al giorno.
  • La zona F, la più gelida, non ha limitazioni di giorni od ore giornaliere prestabilite, ma è sempre bene affidarsi alle indicazioni dei propri comuni di residenza.

I termosifoni di tutta Italia, tranne quelli presenti nella zona F, dovranno mantenere una temperatura massima di 19°C durante tutto l’arco della giornata.