Home » Schermo dello smartphone rotto, ecco le soluzioni più semplici ed efficaci

Schermo dello smartphone rotto, ecco le soluzioni più semplici ed efficaci

Se si dovessero guardare in fila tutti gli smartphone usciti nell’ultimo decennio sarebbe impossibile non accorgersi che lo schermo è una delle parti più rilevanti dell’intero telefono. Per essere perfettamente funzionante deve essere tenuto con molta cura, ma a volte questo non basta.

Per quanto siano altamente personalizzabili, gli smartphone hanno un punto in comune che deve essere perfetto per ogni modello: lo schermo. Avere uno schermo rovinato o rotto non solo crea un’enorme frustrazione nell’utente, ma ne compromette anche parzialmente o totalmente l’uso.

schermo rotto
Schermo touch non funzionante – solofinanza.it

Schermo rovinato o rotto, come rimediare

Gli smartphone sono ormai gli indispensabili compagni fedeli per ogni persona, grazie anche alla presenza di tantissime fasce di prezzo per ogni marca disponibile sul mercato. Quando si decide di cambiare telefono si prova sempre un mix di emozione e curiosità che spesso porta a non valutare correttamente il modello migliore nemmeno tenendo conto del rapporto qualità-prezzo.

Gli optional degli smartphone sono tanti, ci sono quelli dual sim, quelli con due o tre fotocamere che scattano foto migliori delle macchine fotografiche professionali, ci sono gli smartphone che vanno sott’acqua ed ora anche gli smartphone che si piegano, ma l’aspetto a cui non si può rinunciare è proprio la qualità dello schermo, sia quella visiva che quella legata al materiale usato.

Un telefono con uno schermo ed una risoluzione ottimali è molto più probabile che duri a lungo, specialmente se usato con attenzione. A volte tuttavia può capitare che nonostante tutto non funzioni correttamente, si surriscaldi o addirittura che non riesca più a captare bene il tocco, quindi come fare?

smartphone rotto
Touchscreen danneggiato – freepik

Prima di tutto bisogna capire cosa ha causato il danno e quanto è grave, così da considerare bene le possibilità tra cui scegliere.

Il primo rimedio, per quanto banale, può rimediare a dei piccoli malfunzionamenti del touch screen e consiste nel pulire bene la superficie, con prodotti specifici o con un semplice panno in microfibra. Pulire adeguatamente la superficie può togliere eventuali residui di sporcizia, polvere o unto.

Un surriscaldamento dello schermo potrebbe indicare un malfunzionamento della batteria che potrebbe andare a scaldare eccessivamente tutti i componenti interni al telefono, in questo caso la prima cosa da fare è spegnere il cellulare fino al completo raffreddamento, controllare poi quanto duri una carica completa e verificare se l’episodio si ripete. Il surriscaldamento infatti potrebbe anche essere causato dalle applicazioni aperte in background che continuano a funzionare, consumando risorse.

Un rallentamento del touch screen potrebbe infine dipendere anche da una memoria insufficiente, più nello specifico la RAM del telefono potrebbe non riuscire a gestire tutti i processi del cellulare e quindi portare a rallentamenti e malfunzionamenti. In questo caso è utile svuotare il telefono, formattarlo e così recuperare tutto lo spazio occupato in precedenza.