Home » Come liberarsi delle chiamate del recupero crediti in maniera definitiva

Come liberarsi delle chiamate del recupero crediti in maniera definitiva

Spesso quando si risponde al telefono ci si ritrova vittime di chiamate moleste in cui gli operatori del recupero crediti arrivano ad utilizzare atteggiamenti aggressivi o minacce, con l’obiettivo di ricevere il pagamento.

Bloccare queste chiamate è possibile ma bisogna conoscere quali sono i compiti di queste società, non sempre rispettati nel più rigoroso dei modi. Ecco quindi come proteggersi al meglio da queste chiamate aggressive e indesiderate.

chiamate ai debitori
Chiamate recupero crediti – pixabay

Come evitare le chiamate del recupero crediti

Le società di recupero crediti lavorano per conto delle banche o delle finanziarie che non hanno ricevuto un pagamento secondo le date stabilite. Gli addetti che telefonano e contattano i debitori quindi hanno il compito specifico di recuperare quanti più soldi possibili, affinché il debito venga sanato.

Il comportamento di queste persone è spesso insistente ed aggressivo poiché per ogni importo recuperato viene assegnata una percentuale all’addetto, che quindi è fortemente incentivato a recuperare in ogni modo le somme presenti nelle pratiche a lui assegnate.

Per evitare di farsi chiamare è bene conoscere la propria situazione fiscale e, se si è debitori, controllare attentamente il calcolo degli interessi che spesso vengono aumentate dalle società di recupero crediti per ottenere maggiori guadagni.

Nel caso in cui ci siano delle anomalie, ci si dovrà rivolgere ad un legale che provvederà ad emettere una diffida inviata direttamente alla finanziaria, così da difendere al meglio i propri soldi. Un legale potrà inoltre riuscire a chiudere il debito, qualora ci sia, con saldo e stralcio, mettendo fine definitivamente alla propria condizione di debitore.

società recupero crediti
Come difendersi dal recupero crediti – pixabay

Come proteggersi

Nel momento in cui si ricevono telefonate invasive è importante mantenere la calma e non farsi spaventare dai modi bruschi dei dipendenti della società di recupero crediti. Quando si parla al telefono con gli addetti è consigliabile prendere nota del nome e cognome od eventualmente il numero identificativo, il nome della società per cui lavora ed anche l’ente o la finanziaria verso cui si ha il debito.

Per proteggersi dalle telefonate è bene ricordare cosa può e non può essere fatto dalle società di recupero crediti, più nello specifico le telefonate:

  • non possono essere anonime
  • non possono essere gestite da voci registrate
  • non devono contenere minacce di pignoramento o procedimenti esecutivi
  • non devono essere effettuate in ogni ora del giorno
  • non possono arrivare da persone che forniscono false generalità

Una volta ottenuti i dati sarà possibile rivolgersi ad un legale di fiducia che riuscirà a prendere provvedimenti nei confronti delle società che effettuano le chiamate indesiderate.