Home » Gli smartphone ricondizionati fanno davvero risparmiare? La risposta che non ti aspetti

Gli smartphone ricondizionati fanno davvero risparmiare? La risposta che non ti aspetti

Comprare uno smartphone ricondizionato conviene? Ecco quali sono i vantaggi, quanto si risparmia e a cosa fare attenzione.

Quanto conviene comprare uno smartphone ricondizionato? La scelta sembra essere in realtà molto poco conveniente, ma perché?

smartphone ricondizionati-solofinanza.it

Smartphone ricondizionati, quanto convengono e quanto fanno risparmiare

Comprare un telefono ricondizionato equivale ad acquistarne uno usato, che tuttavia è stato sostanzialmente rimesso a nuovo, il che consente di risparmiare cifre interessanti, anche oltre i 200 euro.

Già da qualche anno molte persone, specialmente gli appassionati di tecnologia, hanno iniziato ad acquistare soltanto prodotti ricondizionati, poiché permettono loro di accedere a prezzi significativamente più bassi anche del 50%, su prodotti praticamente perfetti.

Ma conviene davvero? Dipende: se il rivenditore dal quale si acquista lo smartphone ricondizionato ha una buona fama ed è comprovato che i suoi prodotti sono duraturi, sì.

Quali qualità deve avere un ottimo smartphone ricondizionato per essere tale? È innanzitutto necessario specificare che non tutti sono uguali; infatti, molti rivenditori danno loro un voto, con una parola o un numero da 1 a 10 quando li rimettono sul mercato, così da indicare la loro condizione. Naturalmente, maggiore è il voto, maggiore sarà il costo e migliore la condizione.

Quando uno smartphone usato viene portato a un rivenditore di prodotti ricondizionati, questo lo affida a un team di esperti che ne analizzano lo stato e le performance. Appurato lo stato del prodotto, i tecnici provvedono a sostituire o riparare le parti danneggiate che non soddisfano gli standard di qualità. Il dispositivo viene infine igienizzato per essere poi riposto nella scatola con cui poi sarà venduto.

Cosa aspettarsi da uno smartphone ricondizionato? Le aspettative

Questo dovrebbe esserci consegnato con un corredo completo (la scatola originale o una generica, un caricabatterie e le cuffie, se incluse), e senza nessun segno di usura come graffi o ammaccature.

Scendendo con il livello della qualità, è possibile trovare smartphone con leggeri segni di utilizzo o piccoli graffi. Una volta acceso, lo smartphone ricondizionato, deve funzionare come da nuovo, ciò vale a dire che deve essere fluido nell’utilizzo, non bloccarsi e non scaricarsi dopo poco tempo. Deve essere stato resettato e di conseguenza deve essere attiva la configurazione originale con cui lo smartphone esce dalla fabbrica.

È importante infine controllare che con la vendita del prodotto sia inclusa una garanzia di almeno un anno, che permetta di tornare dal rivenditore per sostituire o sistemare eventuali problemi dello smartphone o legati al corredo.

Perché comprare uno smartphone ricondizionato?

Uno smartphone ricondizionato conviene principalmente per due motivi, perché è più sostenibile e perché ha un ottimo prezzo. È sostenibile perché acquistandolo si promuove l’economia circolare, un’economia in cui i prodotti non vengono buttati, ma rimessi a nuovo per ritornare sul mercato. Così facendo si contribuisce a diminuire l’impatto ambientale, in quanto per smaltire correttamente tutte le parti di uno smartphone è necessario un procedimento inquinante.

Smartphone ricondizionato: attenzione alle condizioni

eBay ha un suo modo per esprimere lo stato dei prodotti ricondizionati, che aiutano il cliente interessato a conoscere nel dettaglio le condizioni dello smartphone che sta acquistando, vediamo quali sono le diciture principali:

  • Ricondizionato certificato: questo oggetto è in perfette condizioni, come nuovo. È stato ispezionato e pulito professionalmente, ricondizionato dal produttore o da un fornitore approvato dal produttore per rispettare le specifiche richieste. Sarà confezionato con un imballaggio nuovo o originale con accessori nuovi o originali.
  • Eccellente – Ricondizionato: l’oggetto non mostra segni di utilizzo. È completamente funzionante ed è stato ricondizionato, testato, ispezionato e pulito a livello professionale da venditori qualificati per essere in condizioni eccellenti. L’oggetto include accessori nuovi od originali e può essere confezionato con un imballaggio generico.
  • Molto buono – Ricondizionato: l’oggetto mostra lievi segni di usura. È completamente funzionante ed è stato ricondizionato, testato, ispezionato e pulito a livello professionale da venditori qualificati per essere in condizioni molto buone. L’oggetto include accessori nuovi od originali e può essere confezionato con un imballaggio generico.
  • Buono – Ricondizionato: l’oggetto mostra moderati segni di usura. È completamente funzionante ed è stato ricondizionato, ispezionato, testato e pulito a livello professionale da venditori qualificati per essere in buone condizioni. L’oggetto include accessori nuovi od originali e può essere confezionato con un imballaggio generico.

Smartphone ricondizionato: a cosa prestare attenzione?

smartphone ricondizionato-solofinanza.it

Quando si compra uno smartphone ricondizionato è necessario prestare attenzione ad alcuni fattori, come ad esempio la reputazione del rivenditore dal quale si acquista. Ci sono infatti molte persone e aziende online che affermano di essere affidabili e di vendere prodotti ricondizionati come nuovi, tuttavia questo non è sempre vero.

Il miglior modo per constatare se la persona o l’azienda dal quale si sta comprando è affidabile, è cercare recensioni sui suoi prodotti online. Anche la trasparenza è importante: un rivenditore qualificato non ha paura di essere trasparente e di comunicare le condizioni dello smartphone ricondizionato che si sta pensando di comprare. Qualora si noti un atteggiamento sospettoso o poco trasparente, è legittimo avere dei dubbi sull’operato del rivenditore.