Home » Su WhatsApp circola una nuova truffa, questa volta c’entra anche Amazon

Su WhatsApp circola una nuova truffa, questa volta c’entra anche Amazon

WhatsApp è una delle piattaforme di messaggistica istantanea più famosa al mondo, tanto che contano quasi due miliardi di utenti attivi ogni giorno. La grande popolarità dell’applicazione però ha anche reso il terreno fertile per i truffatori che questa volta hanno sfruttato anche Amazon.

Nonostante l’applicazione appartenente al gruppo Meta sia presente in oltre 180 paesi in tutto il mondo, l’Italia nel 2022 ha raggiunto il primato per quantità di truffe, tanto che si stimano danni per 156,6 milioni di euro, colpendo 1,3 persone su 1.000 in tutta la nazione.

truffa con amazon
Truffa su WhatsApp – solofinanza.it

Truffa su WhatsApp, di cosa si tratta questa volta

Le truffe che sono state segnalate su WhatsApp da inizio anno sono davvero innumerevoli, si parte dalle truffe legate a link inviate da contatti presenti in rubrica, per passare alle false compravendite di pellet per finire all’ultima notizia che sta cominciando a girare, il falso Black Friday di Amazon.

Mentre nel caso del pellet i malviventi erano ben consci delle loro azioni, chiedendo pagamenti anticipati per della merce che non sarebbe mai stata spedita, in quanto del tutto inesistente, esistono purtroppo delle truffe da parte degli hacker esperti che riescono a far inoltrare dei messaggi anche da parte dei contatti amici.

In questo modo, fidandosi dell’altra persona benché ignara anche dell’esistenza del messaggio stesso, si è più portati a visitare il link condiviso che, come in questo caso, promette premi gratuiti o offerte imperdibili negli e-commerce più famosi.

truffe su whatsapp
Phishing – freepik

Amazon al centro della truffa

Il messaggio incriminato e segnalato da tantissimi utenti riguarda un finto Black Friday presente su Amazon, il maggiore e-commerce a livello mondiale, in cui si promettono 5mila prodotti gratis.

Cliccando sul link presente nel messaggio si viene riportati in una pagina in cui son presenti 9 pacchetti regalo, alcuni dei quali vincenti, che vengono puntualmente selezionati dalla vittima.

Il prodotto vinto può essere un oggetto costoso qualsiasi, la truffa però predilige soprattutto prodotti hi-tech come telefoni, televisori o computer. Per ricevere il premio direttamente a casa propria bisogna inserire i propri dati di pagamento in una pagina che viene aperta in automatico.

A questo punto la vittima si troverà sul sito-esca ed immetterà i propri dati per procedere al pagamento delle spese di spedizione ma al completamento dell’inserimento si avrà di fronte un errore che segnala l’impossibilità a procedere.

Proprio in quel momento i truffatori avranno guadagnato il pieno accesso dei dati sensibili e dei soldi delle vittime e saranno liberi di sperperare ogni centesimo.