Lettura consigliata: ‘Finanza quotidiana’, di Fabrizio Ghisellini

Di , scritto il 11 Gennaio 2017

Finanza quotidiana: Come investire senza (troppi) errori è il titolo di un interessante libro di Fabrizio Ghisellini, dirigente del Dipartimento del Tesoro, recentemente pubblicato da Laterza.

Di testi come questi si sente particolare bisogno in un paese come il nostro, nel quale le famiglie sono molto propense al risparmio e all’accumulo di patrimoni eppure sono spesso poco consapevoli e impreparate sulle modalità di investimento. Il testo vuole “aiutare il lettore a fare meno errori quando investe i suoi risparmi” portandolo a conoscere meglio la sempre crescente complessità dei mercati finanziari e gli errori della teoria finanziaria tradizionale, ormai non più in grado di descrivere la situazione reale.

Ghisellini presenta alcune delle conclusioni più interessanti a cui è giunta la disciplina della finanza comportamentale mettendo in luce alcuni fattori che condizionano il piccolo investitore al momento di prendere decisioni in materia finanziaria:
* La teoria del prospetto (in inglese: Prospect Theory) – le nostre emozioni non sono determinate tanto dal nostro livello di ricchezza ma da quanto possiamo perdere o guadagnare.
* Il Disposition Effect: tendenza a liquidare prematuramente i titoli vincenti e non vendere per tempo quelli in perdita.
* Il Mental Accounting: le scelte economiche delle persone sono mediate da un vero e proprio sistema di contabilità mentale, che non è neutrale e produce comportamenti non del tutto coerenti.

Oltre a descrivere questi concetti l’Autore li usa per spiegare fenomeni psicologici alla base delle scelte della maggior parte degli investitori italiani (ad esempio la preferenza per i titoli di stato rispetto agli investimenti azionari, la fiducia eccessiva nelle obbligazioni bancarie). E poi per fornire suggerimenti pratici relativi alla gestione dei risparmi, prospettando al lettore delle vere e proprie soluzioni operative, questa volta non guidate da fattori psicologici e distorsioni cognitive. Nell’ultima parte del testo viene presentata la costruzione della piramide ideale degli investimenti secondo la logica della Assicurazione di Portafoglio a Proporzioni Costanti (APPC).


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2017, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009