Titoli di Stato italiani declassati da Moody’s al rating Baa2: che cosa significa

Di , scritto il 13 Luglio 2012

Nella notte è arrivata la notizia del declassamento dell’agenzia di rating Moody’s sui titoli di Stato del nostro paese di ben due livelli: da A3 a Baa2, con outlook (ovvero prospettive per il futuro) negativo. Vengono addotte come ragioni il rischio di un contagio proveniente dalla Grecia e dalla Spagna ma anche il rischio che nasce dal clima politico incerto mentre si avvicinano le elezioni della primavera 2013.

Moody’s fa notare come, nonostante le severe misure e le riforme strutturali decise dal governo Monti, vi sia sempre minore disposizione degli investitori stranieri ad acquistare bond italiani: questo causa un deciso aumento dei tassi necessario per piazzare i titoli di stato. Le prospettive non sono buone e non si può escludere un altro declassamento, in quanto la crescita non si intravvede e il numero di disoccupati continua a salire, mentre il PIL scenderà di almeno il 2%.

Qui una tabella per l’interpretazione delle lettere usate nel rating.


1 commento su “Titoli di Stato italiani declassati da Moody’s al rating Baa2: che cosa significa”

Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009