Crowdfunding immobiliare: una nuova opportunità?

Di , scritto il 18 Giugno 2019
Crowdfunding immobiliare

Molti sono alla ricerca di tecniche alternative per garantirsi un extra mensile o un vero e proprio reddito secondario. Non stiamo parlando solamente di mettere a disposizione un servizio in base al nostro talento ad esempio, ma ci riferiamo a veri e propri investimenti di denaro. Nel mondo online ora è possibile trovare numerose diverse opportunità, non solo piattaforme made in Italy ma anche straniere. Nel settore del crowdfunding, come in altri settori, non è detto che optare per portali stranieri significhi trovarsi di fronte a rischi maggiori. Come nel caso del gioco in casinò online stranieri legali, possiamo trovare, anche nel crowdfunding immobiliare, diversi siti esteri; ad esempio Housers, nato in Spagna, ma con interessanti opzioni di investimento anche in territorio italiano.

In generale, l’investimento immobiliare è un modo strategico per diversificare il portafoglio mentre si crea un flusso di reddito secondario. Storicamente, la partecipazione negli affari immobiliari privati riguardava solo le persone del settore e pochi conoscenti, ma il crowdfunding immobiliare ha ora completamente cambiato il gioco.

Che cos’è il crowdfunding immobiliare?

Il crowdfunding immobiliare prevede il raggruppamento di fondi da parte di più investitori in un progetto immobiliare. Esistono due tipi di investimenti principali tra cui scegliere:

  • Investimenti azionari: gli investitori effettuano investimenti in immobili commerciali o residenziali e, in cambio, detengono una partecipazione azionaria nella proprietà. Ogni investitore condivide una parte del reddito locativo generato dalla proprietà.
  • Investimenti di debito: questo significa investire in un mutuo ipotecario associato a una particolare proprietà. Poiché il prestito viene rimborsato, l’investitore riceverà una quota dell’interesse.

Tra i due, gli investimenti azionari offrono potenzialmente un maggiore rendimento perché la redditività degli investimenti di debito è limitata dal tasso di interesse del prestito. D’altro canto, gli investimenti azionari sono più rischiosi e in genere richiedono un periodo di detenzione più lungo. Quali sono i benefici per gli investitori

Quali sono i benefici per gli investitori

Crescita finanziamento

Rispetto all’investimento in un fondo di investimento immobiliare o all’acquisto di un immobile da mettere in affitto, il crowdfunding immobiliare offre alcuni vantaggi, tra cui:

  • Maggiore trasparenza: le piattaforme di crowdfunding esaminano a fondo ogni affare in anticipo in modo che gli investitori abbiano quante più informazioni possibili per prendere una decisione ponderata.
  • Accessibilità: tradizionalmente, investire in immobili privati ​​significava avere a disposizione almeno decine di migliaia di euro per partecipare. Con il crowdfunding immobiliare questa quota è molto più bassa e permette così a nuovi investitori di accedere al mercato immobiliare.
  • Diversificazione: tra investimenti di debito ed azionari e numerosi progetti a disposizione fra cui scegliere, gli investitori hanno l’opportunità di diversificare il proprio portfolio di investimento.
  • Prestazioni fiscali: il crowdfunding immobiliare consente agli investitori di beneficiare di alcune agevolazioni fiscali.

Chiaramente il crowdfunding, come qualsiasi altra forma di investimento, presenta alcuni rischi, tra cui:

  • I rischi di investimento sono gli stessi di qualsiasi investitore immobiliare. Se il mercato va a fondo, l’investitore probabilmente perderà denaro.
  • Il rischio di default degli investimenti da parte dei promotori immobiliari è più elevato nel caso del crowdfunding rispetto al diretto finanziamento e peer-to-peer nel settore immobiliare.
  • Possibile mancanza di liquidità, in quanto l’assenza di un mercato secondario limita il facile accesso alle opportunità di vendita per gli investitori.

Le best practice per un crowdfunding immobiliare di successo

Ecco alcune best practice per assicurarsi che l’esperienza di crowdfunding immobiliare proceda nel modo migliore possibile:

  • Scegliere la piattaforma con attenzione
    Ogni piattaforma di crowdfunding immobiliare è diversa e alcune potrebbero essere più adatte di altre alle esigenze dell’investitore. La ricerca delle varie piattaforme per identificare i loro punti di forza e di debolezza è un primo passo importante per gli investitori.
  • Curare personalmente gli investimenti
    Le piattaforme di crowdfunding immobiliare non sono consulenti per gli investimenti. Parlare dei dettagli di un accordo specifico con un consulente finanziario di fiducia può aiutare l’investitore ad individuare eventuali problemi potenziali.
  • Tenere d’occhio la liquidità
    Gli immobili hanno opzioni di liquidità molto diverse e profili di rendimento unici per ogni singolo investimento. Capire quanto a lungo l’investimento resterà bloccato in un affare è fondamentale quando si prendono decisioni a lungo termine.
  • Non trascurare il rischio
    Investire nel settore immobiliare è un buon modo per diversificare le opportunità, ma è anche necessario diversificare il rischio. La ponderazione dei rendimenti potenziali rispetto al rischio previsto può aiutare a determinare se l’investimento azionario è appropriato o no.

Il crowdfunding immobiliare si è quindi affermato come un importante punto di svolta nel settore immobiliare e come opportunità di investimento, anche per chi possiede solo piccoli capitali. Introducendo soluzioni basate sulla tecnologia e rimuovendo alcune delle barriere più importanti per gli investimenti immobiliari, il crowdfunding sta aprendo così nuove porte agli investitori.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009