Che cos’è la correlazione in finanza?

Di , scritto il 20 Settembre 2017

In ambito finanziario, per correlazione si intende un valore statistico che misura come due titoli finanziari si influenzano reciprocamente. Il termine viene impiegato sia nel senso più tecnico, sia in generale per indicare l’influenza reciproca tra due prodotti di investimento o due coppie valutarie.

In senso stretto, la correlazione viene calcolata statisticamente con il “coefficiente di correlazione“, che può oscillare tra -1 e +1. La correlazione è perfettamente positiva (indicata da coefficiente +1) se, quando un titolo si muove, l’altro lo segue nella medesima direzione. Invece si parla di perfetta correlazione negativa (coefficiente -1) se, quando un titolo si muove in una direzione, l’altro va nel senso opposto. Un coefficiente di correlazione pari a 0 indica che i titoli di cui si parla non hanno alcuna correlazione: eventuali analogie direzionali sono del tutto casuali.

Di fatto esistono pochissimi titoli perfettamente correlati tra loro, ma è alto il numero di prodotti finanziari con un certo grado di correlazione, ad esempio molte coppie valutarie. Generalizzando un po’ si può anche dire che di norma il mercato azionario è correlato in maniera inversa ai titoli di stato dei mercati, così come i titoli azionari sono altamente correlati con il mercato immobiliare (quando si riprende il settore immobiliare tendono a crescere anche le borse). Molto spiccata è poi la correlazione positiva tra il dollaro USA e oro.

Il concetto di correlazione è fondamentale quando si parla di diversificazione negli investimenti. Per una diversificazione efficace i prodotti finanziari in portafoglio dovrebbero essere tra loro il più possibile “scorrelati”. Lo si fa ad esempio optando per azioni di diversi settori e zone geografiche, oppure ricorrendo a strumenti (come gli ETF) che consentono di investire su svariati titoli con un unico investimento, peraltro a costi ridotti. Gli investitori accorti, insomma, sono sempre alla ricerca di asset class che garantiscano alti ritorni, bassa volatilità e scarsa correlazione con le altre categorie di beni. Torneremo presto a parlare delle tendenze attuali dei mercati sotto il profilo della correlazione.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2017, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009