Opzioni: quali sono le differenze tra stile europeo e stile americano

Di , scritto il 04 Aprile 2014

stile americano stile europeo opzioniNon ha nulla a che fare con le mode o il comportamento culturale. Nel campo finanziario stile europeo e stile europeo e stile americano sono concetti ben precisi con cui si ha a che fare quando si opera nel trading delle opzioni. Cercheremo di semplificare al massimo.

Conosciamo già la differenza tra opzioni call e opzioni put: le prime danno il diritto di comprare il sottostante, le seconde danno il diritto di venderlo. Ebbene, quando l’opzione può essere esercitata soltanto alla scadenza è detta di tipo “europeo”, mentre invece se il suo proprietario ha il diritto di esercitare l’opzione in qualsiasi momento tra l’atto della sottoscrizione e la sua scadenza, l’opzione è detta di tipo “americano”.

Anche nel campo dei certificati, dei covered warrant e di altri strumenti derivati si parla di stile europeo e stile americano, sempre per intendere la possibilità di vedersi liquidato l’importo di rimborso soltanto alla data di scadenza oppure in qualsiasi momento (anche se sempre entro una data specifica).

Va da sé che queste differenze contrattuali influenzano il prezzo delle opzioni, rendendo le opzioni di tipo europeo meno care di quelle americane, dato che l’acquirente delle prime si assume un minor livello di rischio.


1 commento su “Opzioni: quali sono le differenze tra stile europeo e stile americano”

Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009