I fondi monetari non sentono la crisi

Di , scritto il 05 Settembre 2007

Gli sconvolgimenti delle ultime settimane, provocati a livello internazionale dalla crisi dei titoli legati ai mutui subprime negli Stati Uniti, crisi poi diffusasi in tutto il Pianeta con serie ripercussioni nelle Borse di mezzo mondo, non sembrano aver scalfito le performance dei fondi monetari.

I fondi di liquidità hanno infatti reso circa lo 0,30% in trenta giorni (da metà luglio a metà agosto), contro prestazioni fortemente negative delle altre categorie di fondi (bilanciati, flessibili, azionari).

Ancora meglio, nelle ultime settimane, ha potuto realizzare chi si è affidato a i titoli di stato: il rendimento dei BOT è ancora molto interessante e, al netto dei costi (soprattutto quelli di gestione relativi ai fondi liquidità), la remunerazione sul capitale investito è superiore rispetto a forme alternative di investimento.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009