Bilancio familiare: le regole per gestire il proprio budget e far fronte agli imprevisti

Di , scritto il 07 Agosto 2018

Bilancio familiare

Spesso gestire il budget familiare risulta complicato e impegnativo, ma prestare attenzione alle singole voci di spesa è indispensabile per destreggiarsi tra bollette costantemente in crescita e spese impreviste. Infatti sono soprattutto queste ultime ad incidere pesantemente sul bilancio creando situazioni ai limiti del panico.

Quindi, per non trovarsi in condizioni spiacevoli, bisogna sapersi organizzare per arginare almeno le emergenze più consistenti. Vediamo allora come organizzarsi al meglio e far fronte agli imprevisti.

Il bilancio delle spese familiari

Tenere il bilancio non serve solo a controllare le uscite, ma anche ad affrontare gli imprevisti. Per farlo occorre prima di tutto organizzare il budget nei confronti delle spese abituali, come alimentari, utenze, benzina, e ridimensionare le spese extra.

Ma vediamo meglio come si crea e gestisce un piano di spese familiari.
La prima cosa da fare è dividere le spese in categorie, così un caffè al bar rientra tra le spese personali, un prelievo tra i movimenti bancari, la bolletta del gas tra le utenze, etc.
Poi bisogna separare le uscite elastiche, come la spesa alimentare, da quelle fisse, come le utenze o le rate. Come terzo passo bisogna limitare buona parte delle spese superflue, evitando però di privarsi di quelle dedicate alla salute e al tempo libero.
In ultimo, ma non per questo meno importante, è anche il caso di accantonare una piccola cifra per far fronte agli imprevisti, facendo attenzione ai consumi e all’andamento del budget familiare.

Tenere aggiornato il piano economico

Tenere regolarmente aggiornato il piano economico è di grande aiuto nel caso di spese fuori budget. Uscite straordinarie con le quali molte famiglie si trovano sempre più spesso a fare i conti. Sono proprio i dati statistici dell’Acri-Ipsos a fornire uno spaccato sulle ridotte capacità di risparmio degli italiani. Infatti, se l’80% di loro risulta ancora in grado di affrontare un imprevisto di 1.000 euro, la percentuale scende drasticamente al 34% quando la cifra aumenta a 10.000 €.
Non ci si deve però preoccupare neanche in questi casi, perché oggi grazie a Internet si possono richiedere prestiti personali direttamente online grazie a servizi dedicati come ad esempio quello di Younited Credit, così da far fronte alle emergenze dovute a spese non programmate.
Inoltre un aiuto sul fronte della gestione del bilancio ci viene anche dalla tecnologia con le App per la gestione delle spese personali. Tra le più usate c’è Expensify, che crea un archivio fotografico di scontrini e bollette, differenziandoli e mettendoli in bilancio automaticamente. GoodBudget permette di creare un piano di spesa mensile da tenere sotto controllo anche con dei grafici. Expense aiuta a gestire il portafoglio comprese le spese ricorrenti come bolli e assicurazioni, ed effettua il back-up su Google Drive.

La gestione del bilancio aiuta anche ad affrontare le rate del prestito

L’abitudine a gestire correttamente il bilancio familiare mette immediatamente nelle condizioni di capire dove inserire le uscite extra, e dove invece è possibile risparmiare su spese superflue, in modo da accumulare del budget per far fronte agli imprevisti della vita quotidiana.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2018, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009