Opzioni ordinarie e opzioni binarie: che differenza c’è?

Di , scritto il 07 Settembre 2010

Le opzioni sono dei titoli derivati che conferiscono al possessore il diritto (ma non l’obbligo), di comprare o vendere lo strumento sottostante, ossia il titolo sul quale è scritta l’opzione stessa. Si chiamano opzioni perché il proprietario non è costretto ad acquistare/vendere il sottostante, ma può farlo se gliene deriva una convenienza economica. Compra e acquista le azioni a un certo prezzo (detto strike price o prezzo d’esercizio) e/o entro una certa data. I sottostanti delle opzioni possono essere di vario tipo: azioni, commodity, tassi di interesse ecc.

Le opzioni ordinarie sono anche dette vanilla perché del tipo ‘standard’, più comune. L’investitore paga per contratto, poi trarrà un profitto o subirà una perdita proporzionale al numero di punti di differenza tra il livello di scadenza e lo strike price.

In questo particolare contesto di grande incertezza dei mercati, alle opzioni vanilla si contrappongono fortemente le opzioni binarie, anche dette opzioni digitali, opzioni tutto o niente, opzioni a reddito fisso (o FRO). Per queste il guadagno è solo di due tipi: fisso oppure pari a zero (di qui la dicitura binarie o digitali). Il vantaggio delle opzioni binarie risiede soprattutto nel fatto che gli eventuali profitti sono noti ‘a monte’: non si valuta il guadagno come differenza tra lo valore di mercato e lo strike price, ma si ha un ricavo fisso se il sottostante ha superato un determinato valore soglia.

I vantaggi delle opzioni binarie risiedono inoltre nel fatto di consentire all’investitore un rendimento immediato e di garantire più flessibilità per gli investimenti.

Lo svantaggio principale delle opzioni binarie è, oltre agli alti rischi che esse comportano, anche il fatto che devono essere conservate fino alla data di scadenza: perciò è necessaria maggiore attenzione in fase di acquisto, visto che non sarà permesso venderle in qualsiasi momento dopo averle acquistate.

Mascherine in pronta consegna

6 commenti su “Opzioni ordinarie e opzioni binarie: che differenza c’è?”
  1. Alessia ha detto:

    Buongiorno ,

    Mi chiamo Alessia Terri e sono l’Affiliate manager di Anyoption `leader mondiale nella piattaforma di trading di opzioni binarie`.

    Ho visto il sito `Economiaoggi` e Vi scrivo per valutare l’opportunità di diventare nostro Partner.

    Questo potrebbe essere molto vantaggioso per entrambi e portera` te ed i tuoi clienti a realizzare alti profitti in poco tempo.

    In qualità di partner di Anyoption potrai godere di:

    – Eccellenti tassi di conversione dei clienti

    – Commissioni (premi) altamente competitive con Pagamenti mensili dei premi puntuali

    – Strumenti di marketing avanzati e piattaforma per gli affiliati con sistema di notifica

    Considera che solo € 100 sono richieste come investimento per i nuovi clienti depositanti sulla nostra piattaforma! (il tasso più basso del mercato)

    Di seguito i miei contatti resto in attesa di un tuo gentile riscontro

    Saluti, Alessia

    Alessia Terri
    Affiliate Manager
    Numero Gratuito: 800-788-065
    Skype: Anyoption.italia
    http://www.anyoption.com
    Sign up to anyoption partners

  2. nicoletta ha detto:

    Hai ragione Mario, il taglio dell’articolo era più che altro “glossaristico”, ma sottolineeremo la rischiosità del prodotto. Grazie, continua a seguirci!

  3. mario attardi ha detto:

    per una corretta informazione al consumatore dovreste scrivere grande come “IL FUMO UCCIDE” sui pacchetti di sigarette, che le opzioni binarie sono ad altissimo rischio in quanto dipende dal puro caso , ad esempio, dentro un trend positivo o negativo stbilire cosa accade nella prossima mezz’ora. Non c’è valutazione economico-finanziaria che tenga: le opzioni binarie sono una forma di rischio del tutto pari alla roulette russa

  4. Che cosa sono le obbligazioni BEI? Quali preferire? - Kimblo Economia ha detto:

    […] offerti devono essere valutati con attenzione. Le obbligazioni BEI di tipo ordinario o vanilla (qui un approfondimento su questo concetto) sono titoli sicuri dal punto di vista del “rischio […]

  5. […] offerti devono essere valutati con attenzione. Le obbligazioni BEI di tipo ordinario o vanilla (qui un approfondimento su questo concetto) sono titoli sicuri dal punto di vista del “rischio […]


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009