Mutui ipotecari INPS: in arrivo un nuovo servizio

Di , scritto il 11 Gennaio 2016

INPSOltre alle condizioni vantaggiose già previste per i mutui ipotecari, l’Inps lancia un servizio per conoscere il piano di ammortamento del finanziamento .

I mutui ipotecari Inps saranno erogati anche nel corso del nuovo anno e consentiranno a tutti gli interessati di accedere alle tante agevolazioni garantite. La notizia è stata confermata dallo stesso Istituto attraverso la diffusione del Nuovo Regolamento, avvenuta già negli ultimi mesi del 2015, nel quale sono indicate anche le condizioni necessarie per accedere a questa grande opportunità.  Ad ampliare la gamma di vantaggi offerti dall’Istituto di previdenza contribuisce anche il lancio di un nuovo servizio che consente di effettuare una simulazione del paino di ammortamento dei mutui ipotecari Inps.

Le novità previste per i mutui ipotecari Inps sembrano seguire il trend positivo dei mercati finanziari e immobiliari del Paese, che hanno riportato una crescita del +8% nel corso del terzo trimestre del 2015. A favorire la ripresa hanno contribuito il forte calo degli interessi applicati dalle banche e il sensibile ridimensionamento dei prezzi degli immobili nelle grandi città, anche se ultimamente è stata registrata una lieve risalita. Ma vediamo nello specifico quali sono le condizioni previste dai mutui ipotecari Inps.

Mutui ipotecari Inps: come accedere?
La condizione necessaria per ottenere dei mutui ipotecari Inps è essere iscritti dell’Istituto di Previdenza ed essere in possesso di un contratto a tempo indeterminato; per i pensionati è invece importante essere iscritti alla Gestione unitaria autonoma delle prestazioni creditizie sociali. Un’altra condizione necessaria per accedere al finanziamento è non possedere altri immobili ad uso residenziale. Inoltre nel nucleo familiare non devono esserci individui intenzionati a creare un nucleo familiare autonomo e diverso da quello dei genitori.

Gli importi erogabili attraverso i mutui ipotecari Inps variano a seconda della finalità, si passa dai 300 mila euro previsti per l’acquisto di un nuovo immobile fino ad un massimo di 150 mila euro concessi per i lavori di ristrutturazione o manutenzione delle abitazioni. Anche i tassi d’interesse, sia fissi che variabili, sono vantaggiosi e in linea con il mercato. I tempi previsti per il rimborso variano dai 10 fino ai 30 anni, con l’unica eccezione prevista gli over 65, in questo caso la somma dovrà essere rimborsata al massimo entro 15 anni.

In arrivo un nuovo servizio
Tra le ultime novità rientra anche l’attivazione di un nuovo servizio che consente di simulare il piano di ammortamento previsto per i mutui ipotecari Inps. Accedendo alla sezione dedicata del sito e indicando l’importo desiderato e il tipo di tasso d’interesse è possibile conoscere la durata del mutuo e l’ammontare del piano di ammortamento. Un servizio di certo utile che consentirà ai risparmiatori di conoscere in anticipo l’ammontare della rata del muto, evitando così eventuali complicazioni spesso connesse alla difficoltà di conciliare il pagamento della rata mensile con le altre spese.

1 commento su “Mutui ipotecari INPS: in arrivo un nuovo servizio”
  1. valterino ha detto:

    Buon giorno , vorrei sapere se l’inps può fare il prestito vitalizio ipotecario . Grazie .


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009