Consigli utili per investitori alle prime armi

Di , scritto il 12 Maggio 2016

investimenti_alternativiOgni tanto ci piace tornare “back to basics” e parlare di argomenti più volte sviscerati nel dettaglio o ancora più spesso dati per scontati sulle pagine del nostro blog. Ecco alcuni principi in base ai quali dovrebbero muoversi i piccoli investitori meno esperti.

* Definire l’orizzonte temporale dei propri investimenti: una cosa è cercare di proteggere il capitale dall’inflazione nei prossimi 3-5 anni; tutt’altra è sapere che non si avrà bisogno di toccare il denaro nei 3-5 anni a venire.
* Fornire all’intermediario finanziario scelto la documentazione sulla propria propensione al rischio, sulle proprie abitudini di investimento e sugli obiettivi a cui si mira. Evitare di fornire queste informazioni non è saggio.
* Riflettere prima di sottoscrivere un investimento. Richiedere sempre una fotocopia dei prospetti informativi e leggerli a casa con attenzione. Apporre la firma soltanto dopo aver compreso ogni aspetto.
* Investire solo in strumenti finanziari di cui si capisce pienamente il funzionamento.
* Evitare investimenti in singoli titoli azionari e in bond emessi da stati poco affidabili.
* Evitare gli investimenti su strumenti non quotati: in questo modo si evita di avere in mano prodotti difficili da liquidare e in molti casi poco trasparenti. Non sono quotati alcuni fondi comuni d’investimento, le gestioni patrimoniali in quote di fondi, le polizze unit-linked, le obbligazioni strutturate.
* I prodotti migliori per limitarsi alla protezione del capitale utilizzare sono i seguenti: titoli di stato a breve termine o indicizzati, i buoni postali fruttiferi, i conti di deposito ad alta remunerazione (possibilmente senza costi) e i fondi monetari senza commissioni di gestione.
* Per formare un portafoglio di investimenti conviene usare titoli di stato per la parte obbligazionaria ed ETF per la componente azionaria.
* Per accantonare i propri risparmi consigliamo di evitare le polizze vita (sono molto costose) e di preferire i PAC se prevedono commissioni basse, obbligazioni ed ETF.
* Se si ha bisogno di consulenza optare sempre per un consulente finanziario indipendente, che ai differenza dei promotori finanziari e dei funzionari bancari non è in posizione di conflitto di interesse.

Mascherine in pronta consegna

1 commento su “Consigli utili per investitori alle prime armi”
  1. Ely ha detto:

    …e quando tutto manca, mettete i soldi sotto al materasso come facevano i nonni


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009