Gli orari del forex: quando conviene fare trading?

Di , scritto il 17 Febbraio 2016

forex tradingIl Forex, abbreviazione di Foreign Exchange Market, è il mercato delle valute internazionali, al quale si può accedere anche comodamente da casa con le piattaforme messe a disposizione dai broker di trading online, gli intermediari finanziari che consentono di operare sui mercati internazionali.

Non ci si deve stupire del fatto che questo strumento finanziario riesca a veicolare una quantità impressionante di denaro, stimata sui 4 mila miliardi di dollari giornalieri: le contrattazioni sulle coppie valutarie si collocano infatti su Borse situate in tutti i continenti, con diversi orari di apertura e di chiusura nell’arco delle 24 ore, cosicché alla cessazione delle attività quotidiane in Europa segue dopo alcune ore l’inizio delle negoziazioni nel mercato giapponese, al quale si aggiungono poi le operazioni in Australia e in Nuova Zelanda. Un comodo promemoria per individuare gli orari migliori per effettuare gli ordini con il Forex si può trovare sul sito forexinfo.it, che mette a disposizione una pratica infografica in grado di evidenziare le fasce orarie più proficue per ogni paese.

Sebbene sia possibile tradare 24 ore su 24, per cinque giorni alla settimana, è bene sapere che vi sono alcuni momenti della giornata che si rivelano maggiormente propizi per realizzare dei guadagni interessanti con le piattaforme di Forex. Occorre prestare infatti attenzione alle coincidenze tra i vari mercati: le aree di sovrapposizione dell’operatività simultanea di più Borse garantisce un maggior afflusso di capitali nel sistema degli scambi; questo comporta di conseguenza una maggiore vivacità nel settore valutario e una volatilità dei prezzi più spiccata, con la quale si potranno ottenere dei profitti aprendo delle posizioni lunghe o corte, a seconda degli scenari che vanno a svilupparsi. Sarà invece opportuno evitare le ore dove i mercati più vibranti risultano chiusi o le cui ore di attività non coincidono: durante queste fasi della giornata, si potrà notare una maggiore stagnazione dei prezzi, fattore che non stimola gli interventi degli investitori.

Alla luce di queste considerazioni, vediamo ora quali sono i segmenti giornalieri potenzialmente più remunerativi per operare con il Forex sui cross valutari.
Il periodo compreso tra le 9:00 e le 10:00 (ora italiana) è uno dei più delicati per fare affari con le interfacce, in quanto quest’ora coincide con l’operatività della Borsa di Londra con quella di Tokyo, uno dei mercati che riesce ad attirare più capitali in Asia. Ugualmente conveniente è il periodo che da noi in Italia corrisponde all’intervallo orario tra le 14:00 e le 18:00, quando il mercato britannico si sovrappone a quello di New York. Meno trafficati sono invece le ore di apertura della Borsa di Sydney, che equivalgono alla notte nell’Europa centrale.

Il grande vantaggio del Forex consiste nel fatto che il denaro non dorme mai, per cui si potranno piazzare ordini di mattina e di pomeriggio durante la sessione europea, la sera fino alle 23 con quella americana, e la notte con quelle asiatiche.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009