Che cos’è la levata del protesto

Di , scritto il 21 Maggio 2020

Cos’è il protesto e da cosa scaturisce

levata del protesto

Cos’è davvero il protesto? Il protesto è un’azione scaturita da un pagamento che viene accertato come non avvenuto di una cambiale, da parte di: notaio, ufficiali giudiziari e simili.

Quest’azione solitamente viene compiuta quando, al momento di rilasciare l’importo scritto all’interno della cambiale, non è uguale a quello reale ed allora a questo punto, interviene un’ufficiale che metterà agli atti che la somma indicata e da riscuotere manca e dunque non è congruente. Facili “strumenti” di un protesto oltre a cambiali, possono essere anche assegni di varia natura e simili.

Cos’è la levata del protesto ed a cosa serve realmente

Il protesto è utile per far si che il creditore abbia effettivamente il suo titolo in denaro, qualora il titolo non venga emesso per poi farlo riscuotere al creditore, quest’ultimo può agire per via legali tramite un competente in materia ed agire a sua difesa e questo prende il nome di levata del protesto.

Che ruolo ha la parte competente dunque nella levata del protesto?
La funzione di questa parte, all’interno dell’opzione sopra citata del protesto è quella di tutelare e garantire al creditore il pagamento e far si che il debitore possa essere cancellato dal Registro dei Protesti e non avere più quel “debito”.
Questa procedura può essere più o medio lunga, a seconda dei casi.

Levata del protesto: presentazione dell’azione e durata

Tutto ciò che c’è da sapere sulla presentazione e sulla durata della levata del processo

La presentazione del protesto deve venir richiesta entro l’anno oppure entro due giorni in base alle scadenze, differenti dal tipo di assegno, cambiale o altri titoli da riscuotere.

Cosa succede quando si è protestati?

Se si ha una levata per protesto si viene immediatamente inseriti nel Registro dei protesti. Esso viene continuamente aggiornato in modo da poter essere sempre completo ed attuale e nello specifico, non appena la parte competente in materia giudiziaria, ha tutto il necessario alla verifica della levata, lo invia alla Camera di Commercio e, se si tratta di assegni e non di cambiali c’è la netta possibilità di essere registrati alla Centrale Interbancaria, e successivamente non poter fare versamenti o altre azioni bancarie.

Come uscirne

Tutti i modi per poter “ripristinare” questo mancato pagamento.

Per poter cancellare questo “mancato pagamento”, lo stesso si deve estinguere in un periodo di 365 giorni, 1 anno dunque ed il Tribunale avvierà il procedimento per la cancellazione. Una volta ottenuta, si dirà conclusa la vicenda ed il “debito” verrà estinto.
I tempi dell’estinzione dell’importo del titolo, possono variare in base alla tipologia di titolo da “estinguere”.

A chi rivolgersi per avviare la procedura per l’estinzione del vostro “debito”

Se volete informazioni, spiegazioni ulteriori o volete contattare uno specifico ente che si occupa di queste operazioni e vi potrà render partecipi di tutte le operazioni da eseguire ed a chi potete affiancarvi per far si che la levata a protesto a vostro carico possa estinguersi nel minor tempo possibile ed in maniera corretta. Questa operazione non può essere fatta individualmente, perché c’è bisogno di intermediari come ufficiali giudiziari, che intermedieranno per voi al fine di estinguere il tutto e farvi tornare la serenità.

L’Azienda ideale per voi, se volete un servizio eccellente in ognuna delle motivazioni richieste sopra, potete contare su: contoprotestatiservice.it, leader nel settore dei conti correnti per protestati, sia riguardo aziende che riguardo ditte di tipo individuale ecc.

Con questa azienda potrai: aprire conti per protestati, pagare differenti somme con pos o ratealmente, fare ricariche ed effettuare ed approfittare di tantissimi servizi ancora, il tutto con alle spalle un team di Esperti che ti darà assistenza in tutto e per tutto.

Mascherine in pronta consegna


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009