Per il 28 novembre è indetto il BTP Day – perché conviene aderire

Di , scritto il 21 Novembre 2011

Fiducia degli italiani nell’Italia: questo sta sotto la proposta di lanciare per il 28 novembre il cosiddetto BTP Day. L’appuntamento sarà online o in banca, in tutta Italia. L’idea, apparentemente folle, in realtà lucidissima, era stata lanciata all’inizio di questo mese dal signor Giuliano Melani – responsabile di una società di leasing del pistoiese – che aveva acquistato un’intera pagina su Il Corriere della Sera lanciando lo slogan “Ricompriamoci il nostro debito pubblico: aiuteremo il paese e faremo un affare”.

Dopo molte significative adesioni, anche l’ABI, Associazione Bancaria Italiana (e con essa i più importanti gruppi bancari del Paese, come Intesa Sanpaolo, Unicredit, Mps, Ubi Banca, Bnl e Banca Sella), ha accolto l’iniziativa, fissando la data suddetta come giorno in cui si potranno acquistare titoli di stato italiani (Bot e Btp) senza pagare le commissioni bancarie. Qualche interesse nell’operazione le banche ce l’hanno comunque, ma resta il valore simbolico dell’acquisto. E non solo: in questo periodo i titoli di stato italiani, oltre a garantire una buona cedola, sono anche quotati sotto la parità, ovvero si comprano a un prezzo inferiore a quello nominale, per certe emissioni 95 cent invece di 1 euro. Se, come tutti speriamo, i nostri conti pubblici miglioreranno, quella quotazione è destinata a salire, offrendoci di guadagnare sia sul capitale investito che sugli interessi delle cedole.


1 commento su “Per il 28 novembre è indetto il BTP Day – perché conviene aderire”
  1. […] fiscale. Si tratta di un’iniziativa analoga a quella intrapresa un anno fa circa dal signor Giuliano Melani con il BTP Day, che acquistò una pagina de Il Corriere della Sera per invitare gli italiani ad acquistare titoli […]


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009