Minusvalenze e plusvalenze: che cosa sono e cosa prevede il fisco

Di , scritto il 22 Luglio 2014

minusvalenze plusvalenzeNella contabilità finanziaria o economica, la minusvalenza (in inglese, capital loss) è la differenza tra un prezzo di vendita più basso e uno di acquisto più alto oppure della una diminuzione di redditività che in un certo lasso di tempo assumono un’attività finanziaria o un immobile. Non si tratta di un costo, ma di un concetto contabile.

La plusvalenza (in inglese, capital gain) è il concetto contrario, ovvero l’aumento di valore che in un certo lasso di tempo assumono dei valori mobiliari (ad esempio, azioni, obbligazioni o derivati) o dei beni immobili.

La diminuzione o l’aumento di valore sono rilevanti ai fini fiscali: le plusvalenze (ovvero i guadagni realizzati con la vendita rispetto al prezzo d’acquisto) sono gravate da imposte dirette (non calcolate però sulla base imponibile dell’IRPEF). A partire dal 1° luglio 2014, per l’aliquota sulle plusvalenze si è passati del 20% al 26%.

Le minusvalenze (ovvero le perdite rispetto al prezzo di acquisto) sono invece compensabili con le plusvalenze di tutti gli altri strumenti finanziari che si possiedono, ovvero da quelli che fiscalmente vengono definiti “redditi diversi”.

E’ la banca o l’istituzione che amministra il risparmio di un cliente che produce un documento detto “posizione fiscale”, ovvero un elenco in ordine di valuta di regolamento, di tutte le operazioni in strumenti finanziari riconducibili a uno stesso soggetto fiscale che hanno generato una plusvalenza o una minusvalenza. Serve ad agevolare il cliente nella ricostruzione delle operazioni che hanno originato addebiti di imposta o realizzi di minusvalenze. Ed è la banca stessa che applica l’imposta sulle plusvalenze, mentre tiene memoria delle minusvalenze realizzate e le detrae in seguito dalle plusvalenze. Non rientrano in questo discorso però i dividendi azionari, ovvero le plusvalenze che derivano da partecipazioni qualificate al capitale di una società, che dal punto di vista fiscale sono assoggettate ad IRPEF.


4 commenti su “Minusvalenze e plusvalenze: che cosa sono e cosa prevede il fisco”
  1. Mauro ha detto:

    Buonasera
    Ho ereditato due polizze vita di mia madre, una con plusvalenza e una con una minus!
    Vorrei sapere se è possibile proçedere con la compensazione.?
    Grazie

  2. Giovanni ha detto:

    tasse su minusvalenze

  3. Giovanni ha detto:

    Se esco da un fondo, ed ho una minusvalenze, non devo pagare tasse?


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009