L’UE chiede informazioni all’Italia sul regime fiscale delle cooperative

Di , scritto il 23 Giugno 2008

ueL’Unione Europea ha richiesto ufficialmente al Governo Italiano delle spiegazioni riguardo al regime fiscale preferenziale applicato alle cooperative di consumo operanti nel settore dei servizi bancari. Secondo la Commissione, infatti, potrebbero esserci i margini affinchè tale intervento possa essere considerato un aiuto di Stato.

L’occhio dell’UE si è concentrato soprattutto sui prestiti a interesse forniti dai membri delle cooperative alla stessa organizzazione, che farebbero pensare a un finanziamento non appropriato per chi, come i soci cooperatori, dovrebbe condividere i rischi di impresa inerenti la società di appartenenza.

La Commissione ha inoltre osservato che la cooperativa svolge operazioni anche con soggetti non membri, alla pari delle imprese lucrative.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009