Gian Luca Rana fra innovazione e internazionalizzazione

Di , scritto il 26 Gennaio 2020
gian luca rana

Innovazione ed internazionalizzazione sono i due pilastri del Pastificio Rana, come lo sono anche Giovanni Rana (il fondatore) e Gian Luca Rana (l’amministratore delegato).

La storica azienda veronese è riuscita a commercializzare e far amare i suoi prodotti oltre che in Italia, anche nel resto del mondo. Tutto ciò grazie alle idee tradizionali in cucina di Giovanni Rana e alla voglia di innovazione tecnologica di Gian Luca Rana.

Il marchio Rana si è consolidato nel mercato internazionale della produzione di pasta fresca grazie all’esperienza americana, la quale li vede presenti sul territorio con ben due stabilimenti, il primo aperto nel 2011 a Chicago, nell’Illinois.

Il sogno americano di Gian Luca Rana

Gian Luca Rana, amministratore delegato del Pastificio Rana, da quando è entrato in azienda si è impegnato per portare alta la bandiera del Made in Italy, anche all’estero. Infatti, oltre ai cinque stabilimenti in Italia, il Pastificio Rana ha aperto altri 3 stabilimenti all’estero, uno in Belgio e ben 2 in America.

Quello dell’America è stato un forte desiderio e un importante traguardo di Gian Luca Rana, il quale, durante un’intervista trasmessa su Sky, ha dichiarato: “Gli investimenti sono stati effettuati in una finestra temporale limitata ma è stata una scelta perfetta. Il vantaggio è oggi quantificabile in un 40%”.

L’America ha portato numerosi vantaggi all’azienda di San Giovanni Lupatoto, oltre al 35% del fatturato totale, l’incremento esponenziale dei dipendenti (da 2.000 a 3.500) ha introdotto nell’azienda delle importanti novità tecnologiche.

Gian Luca Rana ha sempre amato l’innovazione e si è impegnato al massimo per poter portare all’interno della sua azienda di famiglia novità utili per incrementare la produzione e le vendite. Infatti, l’80% dei brevetti dei macchinari utilizzati negli stabilimenti sono di proprietà dell’azienda, motivo per il quale sono segreti.

Internazionalizzazione e creatività

Quello che non è segreto è la bontà e la qualità dei prodotti a marchio Rana. Anche in ciò però è stato introdotto il volere rivoluzionario di Gian Luca Rana, ovvero quello di rendere i prodotti Rana il più vicini e simili possibili ai gusti e alle usanze culinarie di diverse etnie.

Per arrivare a soddisfare un pubblico così vasto e variegato, Gian Luca Rana ha avuto la brillante idea di introdurre all’interno del team alcuni chef provenienti da diversi stati così da poter ideare e realizzare nuove ricette di ravioli e sughi da commercializzare anche all’estero.

Nasce così il kit da aperitivo per la Francia, gli gnocchi di patate e speck per la Germania, ravioli dal gusto delicato per il Giappone e formati XXL di lasagne per l’America, con tanto di salsa saporita e la modalità di cucinarle in pochi minuti all’interno del microonde.

Anche il packaging e la pubblicità sono stati pensati e realizzati in modo tale da colpire il diretto interessato.

Innovazione e tradizione

Tutti i prodotti a marchio Rana sono realizzati in maniera certosina attraverso il lavoro delle macchine di produzione. Si tratta di macchinari di ultima generazione e sono tenuti segreti dall’azienda. Alla tecnologia si unisce la volontà di portare a tavola dei prodotti che rievochino i sapori di della cucina di casa. L’esempio lampante lo sono i ravioli classici di Giovanni Rana, i quali vengono prima disegnati al computer, successivamente viene realizzato un modello in 3D e tramite esso vengono prodotti i veri ravioli.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009