Cessione del quinto dello stipendio o pensione: come funziona?

Di , scritto il 30 Maggio 2016

tassa_di_successioneHai bisogno di liquidità e sei un lavoratore dipendente o pensionato? Scopri come funziona e quali sono i vantaggi della cessione del quinto.

Sono sempre di più gli italiani che per realizzare i loro progetti scelgono di richiedere un prestito personale per ottenere maggiore liquidità. Tra le numerose formule di finanziamento presenti sul mercato creditizio oggi vogliamo parlarvi della cessione del quinto dello stipendio o della pensione, una particolare tipologia di prestito pensata su misura dei lavoratori dipendenti e dei pensionati.

Vediamo quindi del dettaglio che cos’è, come funziona e quali sono i suoi vantaggi rispetto ai finanziamenti tradizionali. Se poi sei interessato a ottenere questo tipo di finanziamento o vuoi avere informazioni più dettagliate, come ad esempio che cosa succede in caso di cessione del quinto e perdita del lavoro, fallimento dell’azienda o estinzione anticipata, ti consigliamo di leggere anche la guida redatta dagli esperti di SuperMoney sulla cessione del quinto dello stipendio.

Che cos’è la cessione del quinto?

Per iniziare, che cosa si intende per cessione del quinto? La cessione del quinto dello stipendio (ma anche della pensione) rientra nella categoria dei prestiti personali e permette di ricevere liquidità dalle banche o finanziarie che recuperano l’importo concesso direttamente dalla busta paga (o dalla pensione).

Proprio perché si tratta di una cessione, il prelievo avviene direttamente dalla fonte di reddito e questo, generalmente, non può mai essere superiore a un quinto dello stipendio netto o della pensione di colui che richiede il prestito.

Come funziona la cessione del quinto?

Questa formula di finanziamento è rivolta esclusivamente ai lavoratori dipendenti o pensionati. Nello specifico tre sono le categorie che possono richiedere la cessione del quinto:

  • dipendenti pubblici statali
  • dipendenti privati a tempo indeterminato
  • pensionati INPS e INPDAP

Restano quindi esclusi da questa tipologia di prestiti i lavoratori autonomi e in generale i dipendenti assunti con un contratto a progetto o a tempo determinato.

Inoltre, in caso di richiesta di prestito personale, le banche hanno bisogno di meno garanzie per la concessione del finanziamento. Non è infatti richiesta né l’ipoteca né la fideiussione. Per ottenerla è infatti necessario consegnare all’istituto di credito tutte le informazioni reddituali così come quelle relative alla situazione lavorativa del richiedente. In linea di massima i documenti di cui bisogna essere in possesso per accedere alla cessione del quinto sono:

  • certificato dello stipendio (solo per i lavoratori dipendenti), completo di data di assunzione e di retribuzione lorda e netta, TFR maturato ed eventuali trattenute presenti sullo stipendio;
  • ultima busta paga (o cedolino della pensione);
  • consenso dell’azienda, poiché sarà l’ente lavorativo a doversi impegnare ad effettuare i pagamenti.

La cessione del quinto ha poi un massimo erogabile fisso che dipende strettamente dallo stipendio (o dalla pensione) di chi la richiede così come dal TFR e dall’anzianità lavorativa maturata. Nel caso dei pensionati la cessione del quinto può anche essere legata all’età del richiedente. Nel caso in cui il pensionato richieda un finanziamento di dieci anni o più, si dovranno tenere in conto delle spese aggiuntive per la copertura assicurativa.

Quali sono i vantaggi della cessione del quinto?

Numerosi sono i vantaggi della cessione del quinto. In primo luogo, come ogni forma di prestito personale, la cessione del quinto permette al lavoratore, o pensionato, di ottenere maggiore liquidità.

In secondo luogo le peculiarità della cessione del quinto fanno sì che si tratti di una tipologia di finanziamento poco rischiosa per gli istituti bancari e le finanziarie che quindi viene da essi concessa con maggiore facilità rispetto ai prestiti tradizionali.

In terzo luogo la cessione del quinto viene tendenzialmente concessa anche a quei richiedenti che non hanno una storia creditizia perfetta. Infine, si tratta di un procedimento semplice e veloce che può essere richiesto anche via web direttamente da casa grazie alle diverse forme di cessione del quinto online.

 


1 commento su “Cessione del quinto dello stipendio o pensione: come funziona?”
  1. […] già qualche tempo fa vi avevamo parlato di come funziona la cessione del quinto, qui di seguito vogliamo spiegarvi invece quali sono le assicurazioni che bisogna attivare […]


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009