Pensioni

  • Previdenza fai-da-te: fondi pensione, immobili e prodotti finanziari a confronto

    Per evitare un eccessivo ridimensionamento del proprio tenore di vita una volta giunti all’età della pensione, sono tre le principali strade percorribili: fondi pensione, acquisto immobili e investimenti finanziari. Si tratta di strumenti difficili da confrontare perché molto diversi tra loro e sottoposti a regimi fiscali differenti. Cercheremo pertanto di illustrarne solo a grandi linee…

    Di , scritto il 21 Maggio 2013
  • Previdenza complementare: quale indirizzo gestionale scegliere in base all’età

    Forme individuali di previdenza (FIP), piani individuali pensionistici privati (PIP) di tipo assicurativo, piani pensione: sono modi diversi per indicare praticamente la stessa forma di pensione integrativa che vada a costruire nel tempo una forma previdenziale complementare. Prima di stipulare un contratto di questo tipo è opportuno scegliere con oculatezza l’indirizzo gestionale, ovvero il comparto…

    Di , scritto il 21 Marzo 2013
  • Deutsche Bank offre un Check-Up previdenziale gratuito

    Attraversiamo un periodo in cui abbondano così tanto i problemi del presente che risulta un po’ difficile trovare tempo ed energie per pensare al futuro – quanto meno in ambito pensionistico. In passato la previdenza nel nostro Paese è stata obiettivamente equa e talvolta anche molto generosa, ma per le generazioni che oggi sono più…

    Di , scritto il 25 Febbraio 2013
    Altro in: Pensioni
  • Pensioni: come aprire un conto corrente mediante delega

    L’obbligo del pagamento telematico di stipendi e pensioni per importi superiori ai 1000 euro è slittato al 1° luglio 2012, ma nel frattempo conviene adeguarsi. Quanti ricevono compensi di qualsiasi tipo da parte della P.A. ma si trovano nell’impossibilità di recarsi presso istituti di credito o uffici postali per aprire un conto corrente o un…

    Di , scritto il 10 Maggio 2012
    Altro in: Banche, Pensioni
  • Fondi pensionistici aperti o chiusi: quali sono le differenze?

    A seconda della categoria a cui appartengono i lavoratori possono aderire a due tipi di fondi di previdenza complementare: * fondi chiusi o fondi di categoria, concordati tra sindacati e datori di lavoro della propria categoria e di fatto automatici per varie categorie di lavoratori (come metalmeccanici o chimici) o in alcune aziende pubbliche o…

    Di , scritto il 18 Aprile 2012
    Altro in: Pensioni
  • Pensioni: che cosa sono i contributi silenti

    Sono definiti contributi silenti quei versamenti INPS effettuati durante gli anni lavorativi che tuttavia non genereranno una pensione o un miglioramento dell’assegno pensionistico. Infatti per legge esiste una soglia minima di contribuzione per avere diritto a un trattamento previdenziale. Con la riforma delle pensioni i contributi silenti riguardano un numero elevato di persone, tra cui…

    Di , scritto il 03 Aprile 2012
    Altro in: Pensioni
  • Riscatto degli anni di laurea: dopo la riforma Fornero, conviene ancora?

    Con le nuove normative sulle pensioni recentemente introdotte dal governo Monti, il discorso riguardante l’utilità del riscatto degli anni di laurea è un po’ cambiato rispetto al passato. Fino a pochi mesi fa, quando esistevano le pensioni di anzianità, era decisamente opportuno versare rate a copertura degli anni di studio, specie nel caso di neoassunti,…

    Di , scritto il 13 Marzo 2012
    Altro in: Pensioni
  • Riforma delle pensioni: come aumentare la quantità di contributi

    La severa riforma delle pensioni del governo Monti costringe tutti a un ripensamento su come organizzare il proprio futuro contributivo. In attesa che l’INPS fornisca la cosiddetta busta arancione, ovvero un estratto conto periodico sulla propria situazione contributiva e una previsione sull’entità della futura pensione (dovrebbe arrivare a breve), i collaboratori a progetto, il popolo…

    Di , scritto il 20 Dicembre 2011
    Altro in: Pensioni
  • Buoni lavoro per le colf? Solo per prestazioni non ricorrenti

    I buoni lavoro sono un metodo semplice e sbrigativo con cui aziende e privati possono pagare regolarmente delle ore di lavoro occasionale accessorio. Lo fanno mediante dei voucher del valore di 10 euro l’uno acquistati presso l’Inps. Della somma versata, il 75% esentasse viene incassato dal lavoratore, mentre il 13% va all’Inps (si accumula nella…

    Di , scritto il 14 Ottobre 2011
    Altro in: PA, Pensioni
  • Come pagare i contributi volontari all’INPS?

    Scade il 30 settembre 2011 il termine entro cui i lavoratori sono tenuti a pagare i contributi volontari all’INPS riguardanti il trimestre aprile-giugno di quest’anno. Se si tratta della presentazione di una prima domanda, si può farlo soltanto per via telematica scegliendo una di queste quattro opzioni: * bollettino Mav inviato a domicilio dall’Inps per…

    Di , scritto il 13 Settembre 2011
    Altro in: Pensioni

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009