Il 2020 sarà l’anno delle cryptovalute?

Di , scritto il 22 Novembre 2019
cryptovalute

Il prossimo anno potrebbe cambiare totalmente le carte in tavolo per ciò che riguarda il mondo delle valute crypto e digitali.

In primis ci sono i lanci delle cryptovalute di Facebook e Telegram, rispettivamente Libra e Gram, anche se le questioni legali e burocratiche potrebbero dilatare anche di molto i tempi.

Più veloce potrebbe essere l’uscita della valuta digitale cinese, che un po’ a sorpresa ha dichiarato di essere pronta per il lancio, che potrebbe dunque avvenire da un momento all’altro.

Per ciò che riguarda la cryptovaluta più famosa al mondo, Bitcoin, il 2020 si aprirà con l’halving più imponente della sua storia, con tutte le implicazioni borsistiche che ne derivano.

Insomma, il 2020 porterà grandi cambiamenti nel mondo delle cryptovalute e non solo, con implicazioni che valicheranno i già fluidi limiti del mondo della finanza.

Libra e Gram: possibile rinvio?

Non è un mistero che i due famosi social network abbiano avuto più di un problema con autorità finanziarie e governi del G8, il che ha già provocato diversi rinvii circa il lancio delle loro cryptovalute.

Il 2020 dovrebbe essere l’anno buono ma le riserve da sciogliere sono ancora molte. Facebook dovrà prima di tutto mostrare di aver imparato dai propri errori, limitando interferenze provenienti dalla sua piattaforma durante le prossime elezioni presidenziali americane.

Seppur le due cose non sono strettamente collegate, dopo lo scandalo di Cambridge Analitica l’azienda di Zuckerberg deve dimostrare una ritrovata affidabilità, fattore importante per convincere governi ed istituzioni finanziarie delle proprie buone intenzioni.

In ogni caso Zuckerberg sembra ascoltare i feedback proveniente da Antitrust e Dipartimento di giustizia. Libra infatti, contrariamente a come era stata inizialmente progettata, potrebbe essere spezzata in varie valute di diverso valore, ancorate alle monete nazionali.

Sarà il tempo a mostrarci se tutto questo dovesse bastare o meno. Certo è che tutto ciò che manca è il via libera dei governi poiché le strutture tecnologiche già sarebbero pronte da un pezzo.

Problematiche molto simili a quelle che, per ora, stanno bloccando il lancio di Gram. Il rilascio era previsto per il 31 ottobre ma, a seguito di un ordine restrittivo della SEC (Securities and Exchange Commission), la data è stata spostata in maniera indefinita, facendo peraltro innervosire non poco gli investitori.

Sarebbero 94 nei soli Stati Uniti gli investitori ad aver già versato ingenti somme di denaro in questo progetto. Nonostante la comprensibile ira scatenata dall’ennesimo rinvio, i fratelli Durov, fondatori dell’app di messaggistica Telegram, assicurano che entro il prossimo anno saranno risolte tutte le divergenze.

Halving Bitcoin: nuova esplosione in borsa?

Tra circa 160 giorni avrà inizio il più grande halving della storia della cryptovaluta più famosa al mondo, con cui verranno dimezzati i Bitcoin rimanenti.

Oggi Bitcoin rimane stabilmente sotto i 10.000 dollari, attraversando un periodo che non si può certamente definire roseo.

Secondo ciò che viene detto dalle numerose trading online opinioni, l’attuale valore borsistico della valuta sarebbero di certo sottostimato.

Ogni qual volta c’è un halving la quotazione in borsa schizza alle stelle, motivo per cui moltissimi analisti sono convinti che tra 160 giorni il titolo potrebbe toccare quotazioni mai raggiunte prima, trattandosi dell’halving più importante della sua storia.

Tra questi John McAfee, eccentrico e famoso programmatore statunitense, sarebbe convinto che entro il prossimo anno il titolo bitcoin varrà almeno un milione di dollari, proprio a causa della rarità di pezzi ancora disponibili.

Seppur la stima di McAfee potrebbe facilmente rivelarsi esagerata, non è certo l’unico che prevede comunque un incredibile trend rialzista. Anche il cinese Bobby Lee ha idee simili. Per lui il Bitcoin supererà il valore dell’oro entro il 2028, con un valore di moneta pari a 500.000 dollari a moneta.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009