Che cosa sono identità digitale e SPID

Di , scritto il 18 Aprile 2017

L’identità digitale rientra nella grande rivoluzione tecnologica della Pubblica Amministrazione italiana. Si tratta di un sistema che consente l’accesso online a tutti i servizi offerti dalla PA con un unico sistema di riconoscimento, identificato dall’acronimo SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale). Permette di accedere anche ai servizi offerti da privati usando un sistema univoco di riconoscimento dell’identità. In altre parole, è un sistema di login che permette a cittadini e imprese di accedere con un unico PIN e da molteplici dispositivi, a tutti i servizi online di pubbliche amministrazioni e imprese aderenti. Basterà inserire il nome utente e una password costituita da almeno otto caratteri, almeno uno dei quali deve essere un numero e un altro un simbolo speciale (come %, #, $). Non si possono usare segni uguali consecutivi, si possono indicare sia lettere minuscole che maiuscole. La password va aggiornata ogni sei mesi. Lo SPID viene recapitato a domicilio per raccomandata oppure via e-mail, previa richiesta ai gestori dell’identità digitale. Per ottenerlo occorre fornire i dati anagrafici: nome, cognome, sesso, luogo e data di nascita, codice fiscale, estremi del documento d’identità, indirizzo e-mail, numero di cellulare. Ogni gestore può scegliere tra varie modalità di verifica e il cittadino può scegliere il gestore di identità digitale che preferisce tra Telecom Italia Poste, InfoCert e Sielte.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2017, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009